Internal dealing

ultimo aggiornamento  25/10/2018
 
 

In ottemperanza alla legislazione vigente, Banca Generali ha approvato un Internal Dealing Code finalizzato a garantire trasparenza in merito alle operazioni rilevanti circa l’acquisto o la vendita di azioni societarie in possesso, diretto o indiretto, di soggetti in grado di influire sulle decisioni aziendali o comunque in possesso di informazioni in grado di sensibilizzare l’andamento del titolo sui mercati.

In particolare, sono definiti Soggetti Rilevanti tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale della Banca, i soggetti che svolgono funzioni di direzione, la società di revisione e le persone ad essi strettamente legate.

Le operazioni rilevanti, invece, sono le operazioni di acquisto, vendita, sottoscrizione, permuta o scambio delle azioni Banca Generali o di strumenti finanziari collegati.

Sono escluse dalla definizione di Operazioni Rilevanti le operazioni:

  • di importo complessivo non superiore a 20.000,00 euro in un anno civile
  • effettuate senza corrispettivo economico (donazioni, disposizioni ereditarie, assegnazioni a titolo gratuito di azioni, di diritti di acquisto) nonché l'esercizio di tali diritti quando derivino da piani di stock option (l'eventuale successiva rivendita rientra, invece, nell'ambito di applicazione del Codice)
  • effettuate tra i Soggetti Rilevanti e le Persone strettamente legate ai Soggetti Rilevanti
  • effettuate dalla Società e da società da essa controllate

 

Blocking Periods

Ai sensi dell’articolo 19, comma 11 del Regolamento MAR, è fatto divieto ai Soggetti Rilevanti di compiere operazioni, per conto proprio oppure per conto di terzi, direttamente o indirettamente, relative alle azioni o ai titoli di credito della Società, o a strumenti derivati o ad altri strumenti finanziari a essi collegati nei 30 (trenta) giorni di calendario che precedono l’annuncio di un rapporto finanziario intermedio o di un rapporto di fine anno che la Società è tenuta a rendere pubblici secondo le regole della sede di negoziazione nella quale le azioni dell’emittente sono ammesse alla negoziazione ovvero secondo il diritto nazionale (“Blocking Period” o “Periodo di Chiusura”).

Il Consiglio di Amministrazione, con apposita deliberazione, può stabilire ulteriori periodi in cui ai Soggetti Rilevanti sia vietato o limitato il compimento di operazioni.

  Codice Comportamento - Internal Dealing01/08/2017  pdf - 431.53 Kb
 
Generali Group
Numero Verde 800-155155