Ambiente

Orientiamo le nostre scelte in modo da garantire la compatibilità tra iniziativa economica ed esigenze ambientali, assumendo un ruolo attivo nella creazione di un futuro sostenibile.

La salvaguardia dell’ambiente come bene primario

Riserviamo grande attenzione all’ambiente e alla comunità in cui operiamo.

Consapevoli che lo sviluppo economico sostenibile sia possibile solo preservando l’ambiente circostante, ci impegniamo in progetti e iniziative volti a ridurre gli impatti ambientali delle nostre attività.

Con questo vogliamo garantire la totale compatibilità tra iniziativa economica ed esigenze ambientali perseguendo obiettivi quali:

 

  • la differenziazione dei rifiuti;
  • la riduzione del consumo di energia;
  • la riduzione del consumo di acqua;
  • la differenziazione e la riduzione dei consumi di carta;
  • la riduzione delle emissioni di gas dannosi.

 

Consideriamo inoltre lo sviluppo di politiche a sostegno delle comunità con cui interagiamo come uno dei fattori cardine del nostro modello di business. In questo senso riteniamo prioritario l’investimento nella valorizzazione e nella crescita del territorio su cui operiamo, tutelando ed esaltando le eccellenze locali e le realtà di maggior talento.

Politica ambientale

In coerenza con le scelte del Gruppo Generali, anche il Gruppo Banca Generali ha deciso di utilizzare l’approccio del controllo per quantificare e rendicontare le emissioni di GHG (gas ad effetto serra) includendo solamente gli immobili adibiti a sede principale della società e inclusi nel Sistema di gestione ambientale (SGA) del Gruppo Generali sui quali, anche per il tramite delle funzioni di Facility Management del Gruppo Generali, ha il completo controllo finanziario e operativo.

La dimensione del sistema per l’anno 2018 include le sedi della Banca di Milano, Piazza Tre Torri 1 e di Trieste, via Corso Cavour 5/a. Tali immobili rappresentano la sede di lavoro di 660 dipendenti per una copertura pari al 76% in termini di organico del Gruppo Banca Generali.

Sono stati esclusi dal perimetro le Succursali Bancarie per la marginalità della rappresentanza dimensionale e dei relativi consumi e i Punti Operativi (Uffici dei Consulenti Finanziari): strutture logistiche territoriali sulle quali la Banca applica diversi modelli di gestione e di intestazione/ripartizione dei costi con i Consulenti Finanziari che non garantiscono alla Banca il completo controllo finanziario e operativo degli uffici.

Impatti direttiImpatti indiretti
Ridurre le nostre emissioni di gas a effetto serra del 20% entro il 2020 Incentivare la promozione della sostenibilità delle scelte di acquisto e di investimento da parte dei clienti
Investire in modo sostenibile e finanziare iniziative ecosostenibili
Incentivare comportamenti virtuosi nella catena di fornitura

Ripartizione % delle emissioni GHG

Energia elettrica
62%
Gas naturale
19%
Mobilità (auto private e flotta aziendale, aereo, treno)
16%
Altro (carta, rifiuti, acqua)
3%

Obiettivi e target di Gruppo per il miglioramento ambientale 2020

Aspetti ambientali direttiObiettivoTarget/TempisticaIndicatore
Energia Ottimizzazione dei consumi di energia elettrica Riduzione del consumo di energia elettrica pro capite del 25% entro il 2020 Consumo totale annuo di energia elettrica pro capite
Carta Ottimizzazione dei consumi di carta Riduzione del consumo totale di carta del 15% entro il 2020 Consumo totale annuo di carta
Acqua Ottimizzazione del consumo di acqua Riduzione del consumo di acqua del 15% entro il 2020 Consumo annuo di acqua
Gas naturale e gasolio Riduzione dei consumi Riduzione del consumo di gas natuale e gasolio del 25% entro il 2020 Consumo combustibili fossili

Puntiamo a ridurre le emissioni di GHG anche attraverso una gestione sostenibile della mobilità, privilegiando negli spostamenti il treno.

Partecipiamo inoltre alle iniziative sulla mobilità sostenibile del Gruppo Generali:

  • Travel Policy: privilegiare l’uso dei mezzi pubblici e definisce le linee guida in materia di viaggi e trasferte.
  • Car Policy: fissare dei limiti massimi per le emissioni di anidride carbonica delle vetture aziendali.
  • Car Pooling: condividere l’autovettura (propria o aziendale) per i viaggi di lavoro.

In aggiunta, abbiamo perfezionato accordi con i principali gestori del trasporto pubblico per la Provincia di Milano riducendo il costo degli abbonamenti annuali ai mezzi pubblici (bus, tram, metropolitana e treni), e incoraggiamo l’uso della bicicletta per raggiungere il posto di lavoro mettendo a disposizione in alcune sedi parcheggi per biciclette riservati ai dipendenti.

Investiamo anche in nuove tecnologie per ridurre gli spostamenti attraverso video e teleconferenze anche dalle singole postazioni di lavoro.

Abbiamo dato il via al progetto di “Smart working” che permette di lavorare da casa, abbattendo ulteriormente la quota di inquinamento prodotta dai tragitti casa-lavoro.

Rapporti con la comunità

Ci proponiamo come interlocutore di riferimento nell’ambito di iniziative finalizzate al sostegno del territorio in ambito sociale, culturale e sportivo. Le attività di sponsorizzazione, le donazioni, gli eventi e le collaborazioni con enti ed associazioni riflettono la sensibilità e i valori della Banca e del Gruppo Generali. Il nostro impegno istituzionale si affianca e rafforza quello della Rete di consulenti così che si espliciti un’azione omogenea e capillare su tutto il territorio.

Le nostre iniziative, finalizzate al sostegno del territorio in ambito sociale, culturale e sportivo, possono essere raggruppate in due macro categorie:

  • filantropiche: impegno sociale con donazioni di fondi, a cui si accompagnano attività di volontariato d’azienda, a supporto di organizzazioni no profit e/o istituzioni;
  • commerciali: sponsorizzazioni di eventi e iniziative ad alto valore culturale e sportivo.

Policy per l’ambiente e il clima

Banca Generali, in linea con le politiche del Gruppo Generali e coerentemente con la propria “Carta degli Impegni di Sostenibilità”, vuole assumere un ruolo attivo nella creazione di un futuro sostenibile mediante il perseguimento di un obiettivo di sviluppo economico che porti a un continuo miglioramento dei risultati del proprio business e, nel contempo, delle condizioni economiche, sociali e ambientali delle comunità in cui opera. Il Codice interno di Comportamento di Banca Generali prevede esplicitamente che lo sviluppo economico e sociale sia basato, oltre che sul rispetto dei fondamentali diritti umani e del lavoro, anche sulla tutela dell’ambiente, cui la Banca contribuisce favorendo la riduzione degli impatti ambientali diretti, derivanti dalle attività operative, e di quelli indiretti associati alla catena del valore. Banca Generali è consapevole degli impatti che derivano dalle attività aziendali e del ruolo che può avere nella diffusione di comportamenti virtuosi promuovendo la cultura della sostenibilità nell’ambito di tutte le proprie sfere di influenza, in particolare tra i collaboratori, i clienti, i fornitori e le società emittenti di strumenti finanziari nonché gli Azionisti e tutti gli stakeholder a vario titolo coinvolti. Banca Generali è altresì consapevole che i cambiamenti climatici costituiscono una minaccia ambientale, sociale ed economica a livello globale e che è necessario un impegno da parte di tutti per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra derivanti dalle attività umane.

La presente Policy per l’Ambiente e il Clima, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Banca Generali S.p.A., è adottata da tutte le Società del Gruppo Bancario.

Scopri i nostri bilanci di sostenibilità

La nostra comunicazione delle informazioni di carattere non finanziario.