News

Stanziato 1 milione di euro per sostenere la lotta all'emergenza sanitaria. Al via anche una raccolta fondi tra i dipendenti e consulenti finanziari.

07 aprile 2020

Banca Generali stanzia 1 milione di euro per fronteggiare l’emergenza sanitaria

In un momento di forte difficoltà per il Paese sul fronte sanitario, economico e sociale, Banca Generali avvia un progetto di solidarietà per sostenere chi ogni giorno si batte per fermare l’epidemia di Covid-19.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca – presieduto da Giancarlo Fancel - ha approvato lo stanziamento straordinario di 1 milione di euro da mettere a disposizione delle iniziative legate all'emergenza. I primi 250mila euro sono già stati destinati alla Croce Rossa Italiana per l’acquisto di due unità mobili di rianimazione complete di dispositivi salvavita.

L'impegno a favore della Croce Rossa si affianca alla raccolta fondi portata avanti tra Dipendenti e Consulenti Finanziari in memoria di Gianni Alitta - private banker di Vigevano prematuramente scomparso proprio a causa del virus - che la Banca provvederà a raddoppiare l’importo complessivo con un ulteriore contributo.

I restanti 750mila euro saranno invece stanziati nelle prossime settimane sempre a supporto delle strutture sanitarie che stanno fronteggiando l’emergenza.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha commentato: “L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo smuove le coscienze di ciascuno di noi e ci esorta a mettere in campo tutti gli sforzi possibili per supportare chi ogni giorno è in prima linea nella battaglia contro questo virus terribile. Solidarietà in primis ma anche spirito costruttivo per cercare di indirizzare le idee per stimolare le sfide della ripresa. Stiamo infatti impegnandoci su più fronti, sia stimolando soluzioni innovative per avvicinare il risparmio privato alle imprese, sia con iniziative benefiche e vicinanza alle persone sul territorio. In questo ambito, a fianco al fondo d’emergenza messo in campo dal Gruppo Generali, abbiamo raccolto la partecipazione e la sensibilità dei colleghi indirizzandole verso il progetto a favore della Croce Rossa che ci vedono coinvolti insieme alla Banca, nel ricordo anche di un caro collega consulente che purtroppo ci ha lasciato nelle scorse settimane per la malattia”.

L’iniziativa di Banca Generali si aggiunge a quelle già messe in atto dal Gruppo Generali che, attraverso un plafond di 100 milioni di euro dedicato all’emergenza, ha già contribuito all’acquisto di respiratori, mascherine e altro materiale medico.

Le iniziative sociali si affiancano all’impegno di Banca Generali per dare supporto al tessuto sociale e produttivo italiano, duramente colpito dalla crisi. Per questo, la Banca ha dato vita a “Italianonsiferma”, un’emissione curata da Credimi e con Generali come anchor investor che ha l’obiettivo di mobilitare il risparmio privato in favore delle pmi italiane.

Infine, per garantire ulteriore vicinanza alle persone nel momento d’emergenza, la Banca ha approvato la possibilità per tutti i clienti di sospendere i crediti lombard fino al 31 dicembre 2020, mentre per i familiari dei clienti che hanno urgente bisogno di spese straordinarie è stato fornito il via libera ad aperture di credito tempestive sul conto corrente.

Altre News

Scopri i nostri social media

I nostri canali social per rimanere aggiornati in tempo reale sul mondo Banca Generali.