News

07 gennaio 2021

Banca Generali al fianco di Treedom per sostenere l'innovazione nel mondo dell'agri-tech

Banca Generali ancora in prima linea negli investimenti legati alla sostenibilità e a sostegno del Paese. Insieme alla società di gestione del risparmio 8A+ Investimenti sgr, tramite il proprio fondo 8A+ Real Innovation distribuito, Banca Generali annuncia l’ingresso in Treedom con un'operazione di aumento di capitale dell’innovativa società fiorentina, attiva nella riforestazione e nei servizi ambientali. Treedom è un’azienda specializzata nell’agri-tech (Agricultural technology) ed è la prima piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza contribuendo alla sostenibilità e aiutando l’ambiente.

“Treedom finanzia progetti presso comunità rurali nel sud del mondo e realizza anche in Italia progetti a forte valenza sociale. Il primo passo è la formazione e il finanziamento delle comunità coinvolte nei progetti, ottenendo straordinari risultati in termini di empowerment delle stesse. Gli alberi e i loro frutti sono di proprietà dei contadini, permettendo loro di diversificare ed integrare il proprio reddito e in alcuni casi di avviare iniziative di microimprenditorialità. Finanziare la piantumazione di nuovi alberi con Treedom, serve a sostenerne la cura nei primi anni di vita, quando non sono ancora produttivi in termini di frutti.”

L’iniziativa è finalizzata a sostenere Treedom nel suo percorso di espansione su mercati esteri (Gran Bretagna, Francia, Spagna, Svezia, Danimarca e Finlandia) e verso la quotazione in Borsa. In particolare, tramite il fondo 8A+ Real Innovation, la società di gestione del risparmio proprietaria coprirà una quota pari a 3 milioni di euro dell’aumento di capitale da 8 milioni di euro di Treedom, entrando come lead investor.

La storia di Treedom

Nata nel 2010 a Firenze, Treedom è la prima piattaforma digitale al mondo che permette di finanziare progetti agroforestali a distanza, a beneficio dell’ambiente e delle comunità coinvolte nei progetti.

Questo business model innovativo offre agli agricoltori locali la formazione e gli strumenti necessari per imparare a prendersi cura degli alberi e attraverso il suo operato contribuisce attivamente a ben 10 dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda Onu 2030.

“Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) sono una raccolta di 17 obiettivi globali stabiliti dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e garantire prosperità per tutti nell'ambito di una nuova agenda per lo sviluppo sostenibile. Con le nostre attività di piantumazione di alberi in Asia, Africa, Sud America e Italia, Treedom contribuisce al raggiungimento di 10 Obiettivi per garantire un futuro sostenibile.” (https://www.treedom.net/it/projects#)

Con BG4Real a sostegno del mondo Agri-tech

L’operazione di aumento di capitale si inserisce all’interno di BG4Real, il progetto di Banca Generali che si pone l’obiettivo di creare un ponte tra risparmio privato ed economia reale. BG4Real inoltre valorizza le piccole e medie imprese sostenibili, facendo emergere sempre più la capacità italiana d’innovazione e la forza motrice delle giovani imprese che guardano al futuro attraverso temi di grande attualità, come l’agritech e il consumer tech.

Maria Ameli, Head of Equity Private Investments di Banca Generali, dichiara: “Treedom è un’iniziativa unica nel suo genere nonché una delle più belle realtà nel campo dell’agritech, del consumer tech e della sostenibilità. Questo investimento rientra nel programma BG4Real di Banca Generali che ha l’obiettivo di valorizzare le PMI sensibili allo sviluppo sostenibile contribuendo a far percepire sempre di più le capacità innovative del Paese. L’operazione punta ad accompagnare la società nel percorso di crescita e nella sfida dell’internazionalizzazione”.

Federico Garcea, fondatore e CEO di Treedom, aggiunge: "Oggi la grande sfida che attende Treedom è l'espansione su mercati esteri con un particolare focus sull'Europa. Grazie all'aumento di capitale, Treedom potrà investire sullo sviluppo della propria piattaforma web e allargare la propria community, continuando quel percorso che ha iniziato dieci anni fa. Siamo contenti che un'azienda italiana porti un messaggio positivo di sostenibilità in tutto il mondo".

L’Agri-tech in Italia

Quando si parla di Agritech si fa riferimento ad un consistente impiego di tecnologia tradizionale e digitale in ambito agricolo, con il conseguente sviluppo di strategie di produzione che si basano sulla raccolta e l’analisi critica di dati.Con l’approccio Agritech è possibile, ad esempio, controllare gli sprechi d’acqua nell’irrigazione attraverso il calcolo preciso del fabbisogno idrico; rilevare in anticipo l’insorgenza di parassiti e malattie delle piante, tracciare la filiera produttiva e tutelare la qualità del prodotto verso il mercato e il consumatore finale. Efficienza, controllo, mappatura, prevenzione… sono solo alcuni degli aspetti riconducibili all’agricoltura 4.0, che – vista la crescita costante della popolazione prevista nei prossimi anni (stima: 10 miliardi di persone entro il 2050), è ormai chiaro come i tradizionali metodi di produzione agricola non potranno garantire a lungo il sostentamento di una popolazione così vasta.

L’agricoltura tradizionale del nostro paese è purtroppo in un momento di crisi produttiva, da un lato per la frammentazione delle aziende di piccole e medie dimensioni, dall’altro a causa di una resistenza al cambiamento con l’adozione di nuove tecnologie, insieme ovviamente a numerosi altri fattori critici rilevati sui mercati nazionali e internazionali. Ecco perché è fondamentale sensibilizzare il comparto verso nuovi orizzonti e sicuramente il supporto di Banca Generali a Treedom rientra in un progetto concreto destinato al successo.

Altre News

Scopri i nostri social media

I nostri canali social per rimanere aggiornati in tempo reale sul mondo Banca Generali.