News

07 maggio 2020

Nuovi strumenti medici per fronteggiare l’epidemia da Covid-19

Il nostro impegno per aiutare gli operatori sanitari a fronteggiare l’epidemia da Covid-19 non si ferma. Nei giorni scorsi sono stati consegnati nuovi materiali medici per consentire ai principali ospedali italiani di curare i pazienti colpiti dal virus.

In particolare, grazie al contributo del fondo da 1 milione di euro stanziato dalla nostra Banca a inizio aprile, sono stati consegnati:

  • Una dotazione di 4000 mascherine FFP2, 8 sistemi monitor salvavita, 10 thermoscanner agli ospedali Sacco, San Paolo, San Raffaele di Milano e all’Ospedale Mandic di Merate;
  • Un ecografo multifunzionale per il centro Covid di Rozzano dell’ospedale Humanitas;
  • Con l’ausilio della LILT – Lega Italiana Lotta Tumori, sono state donate forniture di mascherine per consentire la protezione pazienti oncologici e medici che si trovano all’istituto dei Tumori di Milano;
  • 4 unità mobili di rianimazione dotate di dispositivi salvavita e consegnate alle unità Croce Rossa attive a Monza, Trieste, Pavia e Bergamo.

Le nostre iniziative in favore degli operatori sanitari si affiancano a quelle messe in atto dal Gruppo Generali che ha attivato un plafond da 100 milioni per fronteggiare l’epidemia.

L’impegno di Banca Generali per favorire la ripresa del nostro Paese prosegue inoltre nel supporto agli imprenditori. Dallo scorso mese è infatti attivo il fondo per erogare 100 milioni di euro di finanziamenti alle pmi italiane sviluppato in collaborazione con Credimi e con Generali come anchor investor.

Altre News

Scopri i nostri social media

I nostri canali social per rimanere aggiornati in tempo reale sul mondo Banca Generali.