News

Banca Generali è Main Partner di Milano ArtWeek, l’evento organizzato dal Comune di Milano e frutto della stretta collaborazione con MiArt, in programma dall’1 al 7 aprile 2019, interamente dedicato all’arte moderna e contemporanea.

Il supporto a questa manifestazione che vedrà musei, gallerie, spazi espositivi pubblici e privati della città, aprirsi a inaugurazioni, mostre, conferenze e molto altro, conferma il ruolo di primo piano che Banca Generali, la prima banca private di Piazza Affari, svolge nella promozione dell’arte e degli eventi ad essa collegati.

Per Milano ArtWeek 2019, sabato 6 aprile, Banca Generali offrirà, per l’intera giornata, dalle 9.30 alle 22.30, l’ingresso gratuito al Museo del Novecento di Milano.

Banca Generali ha inoltre studiato altre iniziative per avvicinare il pubblico all’arte contemporanea.

Dall’1 al 5 aprile, la mostra Hana to Yama di Linda Fregni Nagler, allestita nella sede Private di Piazza Sant’Alessandro 4, rimarrà eccezionalmente aperta dalle 10.00 alle 18.30, con ingresso gratuito.

La personale, curata da Vincenzo De Bellis, direttore associato e curatore del Walker Art Center di Minneapolis negli Stati Uniti e co-direttore della Fondazione Furla in Italia, col patrocinio del Comune di Milano, propone 30 fotografie legate alla ricerca pluriennale di Linda Fregni Nagler sulla “Scuola di Yokohama” sviluppatasi in Giappone nella seconda metà dell'Ottocento in concomitanza con l'apertura delle frontiere e la modernizzazione del paese, che attirò all’epoca molti artisti e intellettuali in quello che venne definito una sorta di nuovo Grand Tour d’Oriente.

Mercoledì 3 aprile, al Teatro dell’Arte alla Triennale di Milano, la stessa Linda Fregni Nagler sarà la protagonista del progetto, prodotto da Triennale all’interno di FOG, ideato da Paola Nicolin per the classroom, dal titolo Things That Death Cannot Destroy.

In mattinata (10-12:30) open classroom dell’artista rivolta agli studenti e al pubblico di interessati, in serata tre performance live.

Si tratta di un’iniziativa di arte ed educazione –che Banca Generali ha il piacere di sostenere- e presenta al pubblico una serie di performance legate alla tecnica delle Lanterne magiche, preceduta da un’open classroom diretta dall’artista stessa.

Questa forma di proiezione di figure dipinte su vetro appartiene alle atmosfere del cinema premoderno dove l’introduzione della luce attraverso una lampada dà corpo all’immagine, restituisce tridimensionalità alla visione.

L’azione vedrà Linda Fregni Nagler e i performer operare sotto gli occhi del pubblico utilizzando due lanterne magiche originali, inserendo e togliendo manualmente una sequenza di diapositive in vetro tratte dalla collezione di circa 4.000 diapositive dell’artista.

Un terzo performer leggerà le scritte stampate o trovate sulla fotografia originale: sono didascalie, note d’archivio, numeri, codici, nome di stampatori o laboratori fotografici che le hanno realizzate.

Il risultato è un vero e proprio collage, un film a inquadratura fissa che accosta immagini diverse legate da affinità formali e che produce con mezzi semplici un incanto poetico, uno spettacolo magico adatto al pubblico di qualsiasi età.

More News

Discover our social media

Our social channels to stay up to date in real time on the Banca Generali world.